fbpx

Il nostro Blog di Viaggio

Alla scoperta della Terra dei Motori

L’Emilia Romagna è una terra dalle mille risorse. Conosciuta non solo per l’inestimabile patrimonio storico-culturale e la sua cultura enogastronomica, ma anche per il settore automotive. Avete mai sentito parlare della Terra dei Motori? In questo articolo andremo alla scoperta di questa zona.

Ogni anno l’ Emilia Romagna accoglie un grande numero di turisti pronti a scoprirne i suoi tesori.

Ma quali sono i motivi per visitare questa regione? Ve ne suggeriamo alcuni:

  • Le sue località balneari e resorts, adatti a giovani, famiglie e non solo, che si affacciano sul Mare Adriatico.
  • Il suo straordinario patrimonio storico-culturale: avete mai sentito parlare di Ravenna con i suoi mosaici risalenti all’epoca bizantina?
  • Alla grandissima varietà di prodotti locali. Qui nascono, infatti, il Parmigiano Reggiano, l'Aceto Balsamico di Modena, il Prosciutto Crudo di Parma e il Culatello.
  • I piatti tipici. Basti pensare alle famose tagliatelle al ragù oppure ai tortelli in brodo, solo per citarne un paio.
  • Alla presenza delle più importanti case automobilistiche e motociclistiche, apprezzate oggi in tutto il mondo e che includono Ferrari, Maserati, Lamborghini, Ducati e Pagani.

Cliccando quitroverete le nostre proposte alla scoperta dell’Emilia Romagna.

La nascita della Terra dei Motori

Negli ultimi due decenni, nasce la consapevolezza dell’importanza del settore automotive in emilia Romagna. Infatti, comincia a farsi strada l’idea di un progetto ambizioso con lo scopo di individuare un distretto turistico che promuovesse questo settore. Da qui nasce la necessità di identificare quest’area con il nome di “Terra dei Motori”.

La storia dell'Emilia-Romagna è strettamente legata ad una fortissima tradizione motoristica, poichè terra di agricoltori, che con il il passare degli anni, hanno investito per innovare tecnologicamente la loro filiera.

Nel corso del Novecento, le macchine agricole proposte cominciano a stimolare la fantasia delle aziende produttrici, portandole ad investire denaro e risorse nel settore dell’ingegneria automobilistica. Questo è solo il punto di partenza per aziende quali Ferrari, Maserati Ducati e molte altre.

Il progetto della Terra dei Motori

Intorno ai primi anni 2000 inizia a farsi strada l’idea di valorizzare e far conoscere questa realtà anche a coloro che, appassionati di motori, non avevamo mai avuto occasione di visitare questi luoghi, simbolo dell’imprenditorialità italiana. Infatti, la sempre più presente consapevolezza del potenziale di queste aziende e della loro storia, porta allo sviluppo di musei storici e collezioni private con l’obiettivo di valorizzare la storia delle automobili e delle motociclette di produzione emiliana, oggi uno dei punti cardini del Made in Italy.

Il risultato di questo progetto lo si raggiunge nel 2005 quando viene istituita la Motor Valley. .

Lo scopo primario è stato quello di raggruppare sotto un’unica Associazione la maggior parte dei grandi brand motoristici che hanno sede in Emilia Romagna, che disponessero di musei aziendali, collezioni private e circuiti di prova. A questo, si aggiunge l’obiettivo di far divenire la Motor Valley uno dei punti chiave della promozione turistica di questa regione non solo dal punto di vista nazionale, ma anche a livello internazionale. Questo progetto, infatti, viene racchiuso ne “La Via Emilia – Experience the Italian Lifestyle”.

La Motor Valley è la meta ideale per tutti coloro che sono appassionati e amanti delle due ruote e delle quattro ruote, ma non solo. Nella zona che si estende dalla provincia di Piacenza fino a Rimini risiedono, infatti, le più conosciute case automobilistiche e motoristiche, famose in tutto il mondo e che gelosamente custodiscono al loro interno i segreti del loro successo e della cultura artigianale italiana.

Continuando a scorrere il nostro articolo, potete trovare una selezione delle più importanti aziende che si trovano della Motor Valley e che meritano una visita:

Museo Ferrari

Museo Ferrari @Pixabay

A Maranello, in provincia di Modena, sorge il Museo dedicato al Cavallino rampante.

Nata per volere di Enzo Ferrari, la Ferrari è oggi considerata una delle case automobilistiche più prestigiose al mondo, vera e propria colonna portante della storia di questo territorio, simbolo del Made In Italy.

Diverse le esperienze proposte ai visitatori: dalla visita guidata al Museo e alla fabbrica, fino ad un giro di prova in circuito a bordo di uno dei bolidi marchiati Ferrari.


Maserati

Maserati @Unsplash

Fondata nel 1914 da Alfieri Maserati, come officina di riparazione e poi rilevata dalla Famiglia Diatto 12 anni dopo.

Nel corso degli anni, la casa automobilistica Maserati ha saputo creare una collezione di automobili, motori e componenti unica nel suo genere in grado di illustrare l’evoluzione storica, tecnica e stilistica dell’Azienda e che ancora oggi possiamo ammirare all’interno del Museo. Il Museo Maserati, chiamato anche Collezione Umberto Panini, oggi ospita una collezione di 19 autovetture storiche firmate Maserati.


Lamborghini

Lamborghini @Unsplash

Alle porte di Bologna, più precisamente a Sant’Agata Bolognese, troviamo il MUDETEC, il museo dedicato alla casa automobilistica del “toro dorato”: la Lamborghini..

Considerato oggi un Museo delle Tecnologie, questo luogo punta ormai da anni sul futuro e sull' innovazione .

Infatti, vengono proposte esperienze interattive ed uniche, ma allo stesso tempo raccontando la storia di casa Lamborghini.

Durante le visite proposte si avrà la possibilità di ammirare le prime vetture create dal fondatore Ferruccio Lamborghini oltre che recenti, ma anche effettuare simulazioni di guida.


Dallara

Dallara @Instagram dallaragroup

Dopo anni passati a lavorare per le più prestigiose case automobilistiche del mondo, tra le quali Ferrari, Maserati e Lamborghini, Giampaolo Dallara decide nel 1972 di fondare la Dallara Automobili, alle porte di Parma.

Specializzata nella creazione di vetture da competizione. 

Nel 2018, finalmente, la passione dell’Ingegner Dallara prende forma con la creazione della Dallara Academy, con spazi espositivi e laboratori didattici.


Pagani

Pagani @Unsplash

Dopo diverse collaborazioni con Lamborghini, l’argentino Horacio Pagani decide nel 1999 di fondare la propria casa automobilistica Pagani.

Auto uniche, dal carattere grintoso, sono il risultato di un mix tra il design italiano e la cultura argentina del suo fondatore.

Oggi, è possibile prenotare una visita guidata alla scoperta del Museo e della Produzione. Proprio qui, potrete trovare tracce di Leonardo Da Vinci, principale fonte di ispirazione dell’Ingegner Pagani.


Ducati

Ducati @Pixabay

Uniche nel loro design e con un rombo inconfondibile, Ducati è una delle più prestigiose e conosciute aziende dedicate alla produzione di 2 ruote al mondo.

All’interno dell’azienda di Borgo Panigale, possiamo trovare il Museo Ducati

Visitato ogni anno dai più incalliti appassionati di moto, qui possiamo trovare diversi proposte di visita. Infatti, tramite diversi percorsi tematica è possibile scoprire la storia delle moto Ducati.

Il nostro viaggio alla scoperta della Terra dei Motori è ormai giunto alla fine, ma speriamo di avervi a visitare questo luogo magnifico e a scoprire la magnifica Emilia Romagna!

Lascia il tuo commento:

it_ITItalian