fbpx

Il nostro Blog di Viaggio

I migliori parchi cittadini

Le nostre città offrono veri e propri polmoni verdi dove poter camminare, fare sport e ammirare la bellezza della natura.

Siete curiosi di scoprire i parchi cittadini dove poter trascorrere del tempo libero? Scopritelo con noi!

L’ultimo anno non è stato semplice. Siamo rimasti a casa, uscendo solo per motivi di necessità, ricordandoci quanto può essere preziosa e liberatoria una passeggiata all’aria aperta.

Quando ci dicono che per respirare aria pulita ed ammirare la natura dobbiamo allontanarci dalle città, non è sempre vero.

Milano, Torino, Firenze e Roma sono luoghi che racchiudono non solo bellezze storiche e artistiche pronte per essere ammirate. In città possiamo trovare veri e propri “polmoni verdi” dove poter fare delle passeggiate ed ammirare la natura che ci circonda.

Di seguito una nostra selezione dei parchi cittadini più importanti assolutamente da non perdere:

Parco Sempione (Milano)

La più importante zona verde di Milano

Situato nella zona centrale della città di Milano, Parco Sempione è considerato il parco più importante della città. Si tratta di un’enorme area verde che si estende dal Castello Sforzesco fino all’Arco della Pace, per un totale di 47 ettari.

La sua costruzione risale tra gli anni 1890 e il 1893, seguendo lo stile tipico dei giardini all’inglese, composto da corsi d’acqua, viali alberati e brevi alture.

parco Sempione - City park Milan
parco Sempione – City park Milan

Un tempo questo luogo, aveva la funzione di piazza d'armi poiché è collocata in posizione strategica, vicino al Castello Sforzesco. Inoltre, nei primi anni del 1900, ha ospitato la prima Esposizione Universale di Milano.

All’interno del parco, caratterizzato da zone alberate con arbusti e prati, si può trovare anche un lago artificiale. Altro elemento che contraddistingue il Parco Sempione nella sua unicità è la presenza di diversi edifici molto conosciuti. Vi basti pensare alla Triennale di Milano, l'Acquario Civico e l'Arena Civica, che qui vi trovano casa.

Oggi, questo luogo è considerato il vero polmone verde di Milano; un’oasi rilassante, dove sia i Milanesi che i turisti che visitano la città, possano trovare un angolo di pace lontano dal traffico e dal caos cittadino.

Ci sono leggende e storie di fantasmi legati a questo luogo...

Una leggenda racconta che a fine 1800, un certo Alvisio, al ritorno da una serata passata con amici, decise di attraversare il parco di notte. Improvvisamente al suo fianco trovò una splendida dama velata vestita di nero. Iniziarono a parlare e la dama lo invitò a passare la notte nella sua meravigliosa villa all’interno del parco. Alvisio accettò e l’indomani la dama lo riaccompagnò lungo i viali del parco per poi sparire senza lasciare traccia.

Si racconta che sotto il velo, la dama non nascondeva un bel viso ma bensì un teschio. Nessuno è mai riuscito a trovare la villa del mistero. Da allora sono passati secoli e nessuno ha mai incontrato la dama velata del parco Sempione.


Giardini Pubblici Indro Montanelli (Milano)

Il primo giardino pubblico nel cuore di Milano.

Giardini Indro Montanelli - City park Milan
Giardini Indro Montanelli – City park Milan

Nel quartiere di Porta Venezia, in zona centrale, sorge il primo vero e proprio parco pubblico di Milano: i Giardini Pubblici Indro Montanelli.

Questo luogo fu inaugurato a fine 1700 dalla famiglia austriaca degli Asburgo, che a quel tempo governavano la città. Quest’ultimi, chiesero a Giuseppe Piermarini di creare un parco per lo svago dei cittadini milanesi.

Il progetto venne affidato ad Emilio Alemagna che creò un giardino seguendo i canoni classici del giardino alla francese.

In origine, questo luogo ospitava anche uno zoo, oggi chiuso al pubblico. Tra gli importanti edifici che tuttora possiamo ammirare al suo interno possiamo trovare il Planetario Civico Ulrico Hoepli, Palazzo Dugnani e il Museo Civico di Storia Naturale.

Dopo anni in cui questo polmone verde venne chiamato in diversi modi, da “Giardini di Porta Venezia” o “Giardini di Via Palestro”, è dal 2002 che questo luogo prende il nome dal famoso giornalista Indro Montanelli.

Se siete curiosi di scoprire le nostre attività a Milano, cliccate QUI.


Parco del Valentino (Torino)

Il più importante polmone verde di Torino

Parco del Valentino - City park Turin
Parco del Valentino – City park Turin

Il più famoso parco pubblico della città di Torino è sicuramente il Parco del Valentino.

Situato sulla riva del fiume Po, la sua nascita risale al 1600 circa. Fortemente voluto dalla Famiglia Savoia , deve il suo nome al Castello del Valentino, loro residenza estiva in città, che si trova all’interno del parco.

Questo Castello fa parte delle Residenze Sabaude, Patrimonio Unesco dell’Umanità dal 1997.

In aggiunta, passeggiando tra i vari sentieri di quest’area verde, possiamo trovare un Borgo Medievale, al quale si accede tramite un ponte levatoio. Qui si può ancora oggi respirare un’atmosfera fiabesca.

Il Giardino Roccioso, invece, è bello scoprirlo passeggiando senza una meta precisa. Ammirerete la natura circostante e troverete panchine con opere d’arte uniche nel loro genere che si susseguono lungo il percorso.

Oggi il Parco del Valentino si contraddistingue per il suo prezioso patrimonio naturalistico, composto da una ricca flora e una diversificata fauna. Per gli appassionati di birdwatching, infatti, è possibile ammirare diverse specie di uccelli.

Per concludere, questo luogo è oggi meta ideali dei Torinesi e non solo, per staccare la spina e rilassarsi, chi con una semplice passeggiata, chi praticando sport. Il luogo perfetto per chiunque voglia ammirare un po’ di natura rimanendo in centro città.

Volete scoprire la città con una visita guidata a piedi? Allora cliccate QUI!!!


Villa Borghese (Roma)

Uno dei più grandi parchi cittadini d'Europa che ospita la famosa Galleria Borghese.

Villa Boghese - City park Rome
Villa Boghese – City park Rome

Villa Borghese è uno dei parchi urbani più grandi di Roma e d’Europa. Sviluppato su una vasta area di circa 870 ettari una volta era di proprietà della famiglia Borghese, ma ad inizio 1900 venne acquisito dallo Stato, il quale decise di aprirlo al pubblico.

Considerata come esempio della perfetta unione tra natura e arte, passeggiando all’interno di questo tipico giardino all’italiana, possiamo trovare un susseguirsi di edifici, monumenti e opere oltre che fontane e laghetti ed una fitta flora e fauna.

Tra i luoghi più suggestivi e assolutamente da visitare di quest’area verde, lontana dal caos cittadino, troviamo il Giardino del Lago, dove è possibile noleggiare una barca e godersi il parco da una prospettiva diversa e unica; la Meridiana con i suoi Giardini Segreti; il Parco dei Daini e, per finire, la Galleria Borghese. Questo museo ospita pezzi d’arte unici ed importantissimi: infatti, si possono ammirare opere di artisti, come Tiziano, Raffaello e Caravaggio.


Villa Doria Pamphilj (Roma)

Una delle più grandi aree verdi di Roma, oltre che sede di rappresentanza ufficiale del Governo Italiano.

Doria Pamphilj Rome
Doria Pamphilj Rome

Villa Doria Pamphilj è il terzo parco più grande della capitale. Al suo interno, il parco ospita la sede di rappresentanza ufficiale del governo italiano.

Sviluppato su una superficie di 184 ettari, questo incantevole luogo era in origine la tenuta di campagna della nobile famiglia romana dei Doria Pamphilj.

Considerato un vero e proprio “Giardino delle Meraviglie”, passeggiando tra i viali alberati, possiamo ammirare i meravigliosi edifici del 1600, il giardino all’italiana arricchito da fontane, cascate e laghi.

Il luogo più suggestivo è sicuramente il Casino del Bel Respiro, in cui, incantati dalla vegetazione, pare di essere in un luogo di aperta campagna e non nel centro di Roma. Infatti all’epoca della sua costruzione, questa zona era considerata “fuori città”.

Sono numerosi i segreti che si celano dietro questo luogo: uno tra tutti è il tunnel, nato come via di fuga per i Papi, della lunghezza di un chilometro e mezzo che collega il Casino al Vaticano.

L’area del parco è anche attrezzata con percorsi, piste ciclabili e zone attrezzate con giochi per bambini oltre ad un punto di ristoro.

Insomma, un vero e proprio rifugio per coloro che sono alla ricerca di una momento di relax lontano dal caos cittadino.

Se volete abbinare una visita guidata a piedi per Roma insieme ad una guida turistica, cliccate QUI!!!


Parco delle Cascine (Firenze)

La più grande area verde nel cuore di Firenze

Parco delle Cascine Florence
Parco delle Cascine Florence

Nel cuore della culla del Rinascimento trova posto il Parco delle Cascine, il più grande parco pubblico della città di Firenze.

Questo vero e proprio polmone verde sviluppato su oltre 130 ettari si trova a pochi passi dal centro città.

Nasce come tenuta agricola e di caccia della Famiglia Medici . Nel 1791, dopo qualche anno di bonifico del territorio, commissionata dal Gran Duca di Toscana Pietro Leopoldo D’Asburgo Lorena, venne finalmente aperto al pubblico.

Ancora oggi abbiamo la fortuna di poter visitare questa incantevole oasi di pace che si sviluppa parallelamente rispetto al fiume Arno. Inoltre, oggi il Parco delle Cascine è casa di una grande varietà di vegetazione e fauna.

To conclude, this city park is the ideal place to spend free time in close contact with nature. The opportunity to take a yoga class, walk, run or cycle makes this area one of the best choices for Florentines. It also houses the Faculty of Agriculture.

Se siete curiosi di scoprire tutti i segreti di Firenze, cliccate QUI!!!

Abbiamo visto come le nostre città Italiane ci offrono opportunità dove poter trascorrere il nostro tempo libero all’aria aperta a pochi passi dal centro.

Siete mai stati in uno di questi parchi? Voi quale parco cittadino preferite?

Lascia il tuo commento:

it_ITItalian